Naro e il caso “Natale”: gli assessori i consiglieri che credono di prendere in giro i naresi

Gli assessori Dainotto e Donato dopo la corsa contro il tempo che li ha portati ad addobbare a festa la città nell’arco di ventiquattro ore hanno affidato il loro commento a un comunicato diffuso tramite il sito “altranotizia” che, come nel suo stile, è rimasto super partes limitandosi a riportare le testuali degli interessati.

Da altranotizia.it apprendiamo che: “L’albero – fanno sapere i due assessori – non è stato fatto male come sostengono alcuni, semplicemente non era ultimato perché programmato per il 14 dicembre, ovvero l’inizio dei festeggiamenti natalizi”

e poi ancora:  “Sui due assessori si vuol fare sciacallaggio politico senza accertarsi della veridicità dei fatti. Non è  colpa dell’Assessore Donato se i fondi a disposizione del Comune sono esigui. A tal proposito, si sono fatte diverse riunioni di maggioranza e di Giunta per poter recuperare qualche centinaia di euro e per poter fare la gara d’appalto per le luminarie e con l’impegno costante di tutti si è riusciti a raggiungere lo scopo e guarda caso fin da ieri la ditta che si è aggiudicata l’appalto sta ultimando le luminarie per dare un’aria natalizia alla città di Naro. Questo dimostra l’impegno, la dedizione e l’amore per Naro“.

Strano però, che nell’arco di ventiquattro ore si monta e si addobba un albero per poi smontarlo e riaddobbarlo discretamente. Strano anche il fatto che il Sindaco Cremona si è lasciato scappare anche un comunicato di scuse, eccolo:

Un albero di Natale fatto male, molto male che giustamente ha dato luogo a critche feroci:
CHIEDO SCUSA AI NARESI .
Spero di recuperare in giornata.
Questa discussione, che non ho visto su altri temi importanti di pubblico interesse, ha sicuramente una nota positiva :
una cresciuta attenzione alle cose pubbliche.
Mi auguro che la stessa intransigenza sia su tutti gli altri temi di interesse pubblico.
Ma penso che , purtroppo e’ iniziata anzitempo , la campagna elettorale !

Perchè il Sindaco non è stato informato allora sulla tempistica ed invece ha chiesto scusa?

Dalla parte degli assessori Dainotto e Donato anche due consiglieri di maggioranza che però, sono rimasti anonimi, forse anche per vergogna di aver dovuto buttare giù qualche righa di circostanza per difendere gli indifendibili amministratori.

Anche alcuni consiglieri di maggioranza hanno deciso di esprimere la loro solidarietà nei confronti dei 2 assessori di Naro rilasciando un piccolo comunicato“I consiglieri di maggioranza – fanno sapere – esprimono solidarietà per l’ingiusto e immotivato attacco nei confronti di due assessori che sin dall’insediamento si sono distinti per l’impegno profuso nelle loro rispettive deleghe, mostrando sempre massima disponibilità verso i cittadini, con grande senso di responsabilità, nel rispetto della legalità e della massima trasparenza negli obiettivi raggiunti”.

 

Gli stessi assessori comunali che dicono di non percepire 935,88 € di compenso. Strano anche questo fatto e infatti carte alla mano è facile smentirli:

Ma noi non ci lasciamo intimidire da quattro dichiarazioni scritte in fretta e furia per recuperare un po’ di dignità. Ci basta sapere che i naresi non sono scemi come loro credono!

NO COMMENTS

Lascia un Commento: