Furti a San Leone: arrestati due uomini. Feriti due agenti

di Giuseppe Castaldo – Gli agenti della Squadra Mobile di Agrigento, agli ordini di Giovanni Minardi, e quelli del commissariato Frontiera di Porto Empedocle, diretti dal vice questore aggiunto Cesare Castelli, hanno arrestato in flagranza di reato Fabrizio Rizzo, 27enne agrigentino, e Roberto Iovine, 53enne originario di Napoli ma residente a Montecatini Terme. I due sono accusati di tentato furto e ricettazione.

I poliziotti li hanno sorpresi la sera del 30 aprile all’interno di una abitazione di San Leone, proprio dietro la famosa gelateria Ragno D’Oro. Ne è nato un inseguimento non da poco: Iovine era all’interno della casa e si è dato alla fuga a piedi mentre Rizzo in automobile. Durante il blitz due agenti sono rimasti feriti e soccorsi all’ospedale San Giovanni di Dio uno con un forte trauma distorsivo mentre per l’altro, ferito ad una gamba, sono stati necessari cinque punti di sutura.

Nella villa in cui è avvenuto l’arresto i poliziotti hanno rinvenuto un piede di porco ed un flex. La perquisizione, estesa poi nelle abitazioni dei due soggetti, ha consentito di recuperare oggetti in oro, monili, orologi di valore frutto, probabilmente, di precedenti furti. Fra gli oggetti ritrovati ci sarebbero anche alcuni sottratti il 27 aprile da una casa di San Leone.

Rizzo e Iovine , difesi dall’avvocato Daniele Re, si trovano adesso agli arresti domiciliari come disposto dal sostituto procuratore della Repubblica Chiara Bisso.

NO COMMENTS

Lascia un Commento: